Nuotare per perdere peso? Potresti voler tenere a mente alcune cose: la salute

Il nuoto è ottimo per il fitness e il tono muscolare, ma se ti stai allenando con la vita in testa, alcuni potrebbero dirti di gettare la spugna.

Questo perché c'è una convinzione sostenuta da molti che il nuoto è un modo pessimo per ottenere la perdita di peso. Ma è davvero così?

"Se vuoi dimagrire, è meglio camminare intorno a una piscina che nuotare", secondo il fisioterapista e allenatore personale di Sydney, Andrew Cate.

"Ovviamente è un po 'estremo, ma non è questo il punto: dal punto di vista della perdita di grasso, il nuoto ha alcuni lati negativi rispetto ad altre forme di esercizio".

Effetto galleggiamento

È vero che nuotare implica un galleggiamento, e questo può ridurre il lavoro che devi fare per spostare il tuo corpo, rispetto all'attività fisica terrestre, specialmente se porti un po 'di grasso corporeo, che aumenta la galleggiabilità.

D'altra parte, devi lavorare contro l'effetto 'drag' dell'acqua sul tuo corpo e se il tuo colpo non è molto efficace, questo potrebbe aumentare l'energia che usi anche per nuotare.

Kay Cox, docente universitaria e ricercatrice dell'Università dell'Australia Occidentale, concorda sul fatto che ci sono alcune potenziali insidie ​​nel nuotare per intaccare il punto vita, ma ha dimostrato che può sicuramente essere fatto.

Ha condotto uno studio del 2010 su donne anziane sane inattive che hanno intrapreso un programma di nuoto e li hanno confrontati con quelli che hanno intrapreso un programma di camminata.

Penso che nuotare faccia bene a chiunque voglia perdere peso.

Professor Kay Cox

Lo studio, pubblicato sulla rivista Metabolism - Clinical and Experimental, ha mostrato che dopo un anno di programma, i nuotatori avevano perso più peso e più al di fuori delle loro linee rispetto a quelli del programma di camminata.

Entrambi i gruppi si sono esercitati alla stessa intensità (misurata sui monitor della frequenza cardiaca) e per lo stesso lasso di tempo tre volte alla settimana. I primi sei mesi sono stati supervisionati, poi hanno continuato per altri sei mesi senza sorveglianza.

Le differenze non erano enormi - i nuotatori hanno perso in media 1,1 kg di peso in più e circa 2 centimetri in più rispetto alla vita rispetto ai camminatori.

Ma è comunque una scoperta significativa, soprattutto considerando che ben pochi studi ben disegnati hanno mai esaminato il problema.

"Penso che nuotare sia un bene per chiunque voglia perdere peso", ha detto il professore associato Cox, che ha una storia di lunga durata come allenatore di nuoto Masters.

"Prende il carico dalle articolazioni rispetto alla corsa o alla deambulazione, il che significa che hai meno probabilità di subire infortuni e quindi hai maggiori possibilità di attaccare".

Acqua fresca e appetito

Il professor Cox crede che sia l'ambiente fresco della piscina (26 gradi Celsius) che può spiegare, almeno in parte, perché i nuotatori nel suo studio hanno avuto il vantaggio quando si è trattato di perdere peso.

Paradossalmente, l'acqua fredda può anche spiegare il motivo per cui molti nuotatori trovano grasso difficile da muovere.

Si riduce all'impatto di questo ambiente fresco su due aspetti del corpo nel periodo post-nuoto: l'appetito del nuotatore (che influisce su quanto mangiano in seguito) e l'energia che il nuotatore spende per ripristinare la normale temperatura corporea.

suggerimenti per il nuoto per la perdita di peso

Aumenta le kilojoule che bruciate nella piscina:

  • Usa le gambe intensamente quando nuoti
  • Giri alternati dove si va più veloce con giri in cui si nuota più lentamente per riprendere fiato
  • Imposta sfide personali, ad esempio aumentando il tempo necessario per completare un determinato numero di giri

L'esercizio fisico che solleva la temperatura corporea, che è la maggior parte dell'esercizio fisico, tende a sopprimere l'appetito, ma il nuoto ha l'effetto opposto perché la temperatura corporea di solito rimane relativamente bassa, ha detto il professor Cox.

La maggior parte dei centri di nuoto mantiene le temperature dell'acqua intorno ai 26-27 gradi Celsius e molti nuotatori oceanici si sottopongono a acqua ancora più fredda.

"Se nuoti, soprattutto in acqua fredda, la cosa che vuoi fare immediatamente quando esci è avere qualcosa di caldo da mangiare o da bere per ripristinare la temperatura corporea", ha detto.

Quindi è più facile per i nuotatori disfare tutto il loro duro lavoro di bruciare i grassi semplicemente mangiando troppo dopo il loro allenamento - rispetto agli atleti terrestri.

Il professor Cox crede che le donne coinvolte nello studio si siano comportate in maniera eccessiva vigilando sull'assunzione di cibo. A tutti i partecipanti allo studio è stato specificamente chiesto di mangiare la stessa dieta di prima di iniziare il programma di esercizi (e i diari alimentari suggeriscono di averlo fatto).

Inoltre, quando ti riscaldi durante una passeggiata (o altri esercizi terrestri), puoi rinfrescarti in modi passivi, come semplicemente fermarti mentre ti muovi.

Ma il riscaldamento di te stesso dopo una nuotata può comportare la spesa di più energia (che si traduce in una maggiore quantità di grasso).

"Penso che se [i nuotatori] fanno la stessa quantità di esercizio che avrebbero sulla terra e non compensano mangiando più tardi, potrebbe essere lo stesso, se non più efficace [a provocare la perdita di peso]. il tempo e aumentare l'intensità ", ha detto il professor Cox.

Ottieni la tua tecnica di nuoto giusta

Ma per poter nuotare abbastanza bene da perdere peso, potresti aver bisogno di un po 'più di aiuto e di guida che se avessi fatto una passeggiata - almeno inizialmente.

"La tecnica è importante perché se non riesci a nuotare abbastanza bene da continuare, non brucerai i kilojoule, ti sentirai esausto e lo darai via, ma qualcuno che ha abilità di nuoto di base, che può nuotare da 10 a 12 metri senza fermarsi, può costruirlo ", ha detto il professor Cox.

Molti centri di nuoto offrono lezioni di miglioramento del tratto o potresti provare ad assumere un allenatore solo per poche sessioni.

"Ci sono molti benefici dal nuoto, in particolare per le persone sovrappeso, quando li metti in un ambiente in cui l'esercizio fisico non sarà doloroso", ha detto il professor Cox.

Ma il miglior esercizio per la perdita di peso è quello a cui ti atterrai - quindi fai la tua scelta in base a ciò che ti piace.

"Se hai intenzione di nuotare tre giorni a settimana per il resto della tua vita, rispetto a camminare sei giorni alla settimana, ma rinunciando dopo due settimane, beh, la scelta è facile", ha detto Cate.

Il professor Cox ha aggiunto: "Il nuoto non sarà per tutti, ma se ti limiti alla domanda di base puoi perdere peso nuotando, la risposta è sì, puoi".

Si potrebbe anche piacere di nuoto scatola di perdita di peso

Potrebbe piacerti anche:

Newsletter Teaser ABC Salute e Benessere

Vuoi più salute e benessere ABC?

Nuotare per perdere peso? Potresti voler tenere a mente alcune cose: la salute

14/11/2016

Quando si considera il miglior tratto di nuoto per la perdita di peso è necessario ricordare che nessuna quantità di esercizio riduce al minimo l'impatto di una cattiva alimentazione. Quindi, prima di prendere in considerazione i tratti, consulta la nostra sezione Mangiare meglio qui.

OK, ora che siamo fuori strada, sappiamo che nuotare diminuisce lo stress sul corpo. È giù fino alla galleggiabilità dell'acqua. I benefici che offre in termini di calorie bruciate dipendono dal tratto che si nuota. Quindi ecco una ripartizione dei colpi, e quale è il miglior colpo di nuoto per la perdita di peso.

Il miglior colpo di nuoto per la perdita di peso

4 ° posto: Rana

Rana è un po 'lento a bruciare in termini di calorie. In realtà, è il colpo meno favorevole per bruciare calorie.

  1. Bruciore calorico medio: circa 200 calorie per 30 minuti di nuoto.
  2. Rana è un allenamento cardiovascolare molto migliore rispetto agli altri colpi.
  3. Aiuta a rafforzare cuore e polmoni mentre tonifica le cosce, la parte superiore della schiena, i tricipiti, i muscoli posteriori della coscia e la parte inferiore delle gambe.
  4. Aiuta a lavorare e tonificare i muscoli del torace.

3 ° posto: Backstroke

Backstroke è il secondo bruciatore di calorie più basso vicino a rana. Tuttavia, è uno dei migliori per migliorare la postura e tonificare tutte le aree importanti per mostrare il costume da bagno estivo.

  1. Bruciore calorico medio: circa 250 calorie per 30 minuti di nuoto.
  2. Praticare mantenersi dritti in acqua può aiutarti ad allungare la colonna vertebrale, aiutandoti a sembrare più alta e meno curva.
  3. Dorso funziona per tonificare lo stomaco, le gambe, le braccia, le spalle e i glutei.
  4. È fantastico per migliorare la flessibilità dei fianchi. Ottimo per chi lavora in ufficio.

2 ° posto: stile libero

Il freestyle è il più veloce di tutti i colpi, quindi come potresti aspettarti è al secondo posto per il potenziale di calorie bruciate.

  1. Bruciore calorico medio: circa 300 calorie per 30 minuti di nuoto
  2. Il nuoto libero tonifica lo stomaco, i glutei e le spalle.
  3. Su tutti e quattro i tratti il ​​freestyle si dice abbia il maggiore impatto sui muscoli posteriori tonificanti.

1 ° posto: Butterfly

È la cosa più difficile da imparare, e sicuramente non per i principianti, ma Butterfly è in cima alla lista delle calorie bruciate.

  1. Bruciore calorico medio: circa 450 calorie per 30 minuti di nuoto
  2. È il colpo più efficace a tutto tondo per tonificare e costruire i muscoli.
  3. Aiuta a rafforzare la parte superiore del corpo, tonificando il torace, lo stomaco, le braccia (in particolare i tricipiti) e i muscoli della schiena.
  4. Aiuta ad aumentare la flessibilità, elasticità e allunga il corpo per migliorare la postura.