La definizione di violazione

Studio sinonimo

2. Violazione, infrazione, violazione, trasgressione indicano tutti in qualche modo la violazione di una regola o legge o l'alterazione di uno stato normale e desiderato. La violazione è usata di rado in riferimento a leggi o regole, più spesso in connessione con condizioni o stati di cose desiderabili: una violazione della pace, delle buone maniere, della cortesia. L'infrazione si riferisce molto spesso a regole o leggi chiaramente formulate: un'infrazione del codice penale, dei regolamenti universitari, di un contratto di lavoro. La violazione, termine più forte di uno dei due precedenti, spesso suggerisce il rifiuto intenzionale, persino forte o aggressivo, di obbedire alla legge o di rispettare i diritti degli altri: ripetute violazioni delle norme sui parcheggi; una violazione dei diritti umani. La trasgressione, con il suo senso radicale di "attraversamento (di un confine di qualche tipo)", si applica a qualsiasi comportamento che superi i limiti imposti da una legge, specialmente una legge morale, un comandamento o un ordine; spesso implica un comportamento peccaminoso: una grave trasgressione dei costumi sociali, dei comandamenti di Dio.